Sulla stessa linea di quanto stabilito dal Programma triennale 2014-2016 per la trasparenza e l’integrità in seno agli Enti di Pubblico Interesse, l’obiettivo fondamentale in altri termini, è quello di mettere a disposizione dell’intera collettività associativa tutte le “informazioni pubbliche” trattate dall’amministrazione dell’Associazione, secondo il paradigma della “libertà di informazione”, dell’open government di origine statunitense. Siffatto intendimento è idoneo a radicare, se non sempre un diritto in senso tecnico, una posizione qualificata e diffusa in capo a ciascun associato rispetto all’azione dell’amministrazione, con il principale “scopo di favorire forme diffuse di controllo del rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità” sanciti dalla Carta Costituzionale (art. 97 Cost.). In questo senso la trasparenza è correlata all’integrità, evidenziando che i due concetti configurano realtà complementari: solo ciò che è integro può essere trasparente e, nel contempo, solo laddove vi è trasparenza può essere assicurata integrità